Home Page - 8° Mastro Birraio 2019

. 2 padiglioni ed un corpo di collegamento per oltre 2800 mq. di superficie coperta
. 20 birrifici diversi ogni week end
. 10 gastronomie d'eccellenza
. Spettacoli su 3 palchi con musicisti ed artisti di strada
. Laboratori di degustazione gratuiti
. Stand di costruttori di impianti per birrifici
. Collezionismo, gadget, editoria ed enti didattici
. Stand e giornata dedicati alla coltivazione del luppolo
. Incontri per appassionati Homebrewer
. Bicchiere in vetro ricordo dell'evento in regalo ai primi 100 visitatori di ogni giornata
. Tensostruttura esterna di mq.400
. Bicchiere in vetro disponibile in cauzione
. Vaste aree di degustazione interne/esterne con 140 tavoli
. lavandini esterni per sciacquo bicchieri
. Area sosta auto, camper e pullman di mq.50.000 gratuita
. La Fiera è al coperto e si tiene con qualsiasi tempo


 

 Apertura : Venerdi' dalle 19,00 all'1,00 - Sabato dalle 18,00 all'1,00 - Domenica dalle 11,00 alle 22,00
                                     
                                         Termine accesso 30 minuti prima della chiusura
                        
                             ingresso euro 3,00    gratuito fino a 14 anni       parcheggio gratuito
                           
            


patrocini.jpg

21 febbraio.jpg


26 febbraio.jpg



5 marzo.jpg




La pianta della fiera

mappa-sito-2019.jpg



Le gastronomie

Fotolia_171013307_S.jpg
Bratwurst, Brezel, speck e formaggi trentini
Fotolia_28286302_S.jpg
Gli arancini siciliani ai vari gusti
740.JPG
Lo spiedo toscano
07988083-813d-47b4-b3a8-df8094e5a70b.JPG
Frico burger con il bacon con le patatine
10494829_240086169523018_8189060298791749158_n.jpg
La fiorentina alla brace
954762_396152667153148_1852111563_n.jpg
La porchetta di Ariccia
1841-pannocchie-alla-griglia-come-cuocere-le-panno...
Le pannocchie alla brace
630.JPG
Il caciocavallo impiccato con il pane caldo di Altamura
res640504_resize_426x320_2.jpg
La focaccia pugliese ripiena
Fotolia_48803756_S.jpg
Le coppiette romane
Fotolia_23615346_S.jpg
Gli arrosticini alla brace
Fotolia_30773923_S.jpg
Il fritto misto all'Ascolana
Fotolia_78587920_XS.jpg
L'hamburger di Chianina

Fotolia_162401752_S.jpg
La puccia pugliese ripiena
b01d62c6-6470-48a2-9390-3aaf777f16a4.JPG
Il piatto del Buttero
 
 
 

I dolci

Fotolia_177261686_S.jpg
La pasticceria artigianale

Fotolia_241631888_S.jpg
Il gelato artigianale

Fotolia_132995738_S.jpg
I cannoli siciliani

Le domeniche homebrewer

Domenica 31 marzo

Domenica 31 marzo
Sala Conferenze
Ore 17,00

Incontro
"Oggi cucino io": come si costruisce una ricetta per fare la birra in casa, da soli o...con altri amici homebrewers

A cura dell'Associazione Homebrewers FVG. 

Ingresso libero senza prenotazione

Domenica 7 aprile

Domenica 7 aprile
Sala Conferenze
Ore 17,00

Incontro
“Il buono ritorna dal passato”
Le botti e l’amaricatura con le erbe nel mondo birraio. Pro e contro
 
Relatore Paolo Erne

Ingresso libero senza prenotazione

Domenica 14 aprile

Domenica 14 aprile
Sala Conferenze
Ore 17,00

Incontro
"Ne facciamo di tutti i colori"
La birra fatta in casa dalla A alla Z

 
Relatore : René Vacilotto – homebrewer

Ingresso libero senza prenotazione

Gli incontri birrai

Sabato 30 marzo

Sabato 30 marzo
Sala Conferenze
Ore 19,00


Incontro
Mastri, Maestri e Birrai
La variante umana della birra


 


Relatore :Luca Grandi


Ingresso libero senza prenotazione

Sabato 6 aprile

Sabato 6 aprile
Sala Conferenze
Ore 19,00

Incontro
"Birra, sostantivo femminile"
per quanto la birra sia, nell'immaginario comune, legata al mondo maschile, le donne hanno storicamente avuto ed hanno un ruolo da protagoniste nella produzione. Andiamo a conoscere questa realtà, nonché alcune produzioni "in rosa".


 Relatrice Chiara Andreola

Ingresso libero senza prenotazione

Sabato 13 aprile

Sabato 13 aprile
Padiglione grande
Ore 19,00

Incontro
"Beer Tour: le birre dal mondo"
Accompagnati dalla biersommelière Chiara Andreola, andiamo a conoscere i vari stili birrari del mondo tramite una visita guidata tra gli stand della Fiera.


Guida : Chiara Andreola

Attività gratuita a numero chiuso con prenotazione obbligatoria sino a mezzora prima presso il bar analcoolici
 

Gli spettacoli del primo week dal 29 al 31 marzo


Silverado Country Band

Silverado Country Band
SILVERADO Country Band! E’ questo il nome della band italiana più popolare nell'ambito della musica targata “made in USA”! Una country band esplosiva che da 10 anni si esibisce in Italia e all’estero.
Attraverso armonie vocali e strumenti "tradizionali" (chitarre, banjo, violino, mandolino, ecc), i SILVERADO incantano il pubblico con il loro Country & Bluegrass "ad alto voltaggio".

Venerdì 29 marzo 21,30/24,00

Lorenzo Risi Trio

Lorenzo Risi Trio
Lorenzo Risi (Guitar & Voice), Mattia Casanova (Bass) e Filippo Ceresa (Drum) per sound che spazia dal blues al country classic, dal rock melodico al new country alternando e mescolando tre stili e personalità diverse.

Venerdì 29 marzo  21,30/24,00
Domenica 31 marzo 19,30/21,30

Alter Ego

Alter Ego
Alter Ego nasce nel 2011 da un idea dei tre componenti che si sono incontrati per caso nel corso di varie esperienze live. Da qui in poi il fattore comune è stato la passione per il Rock 'n' Roll che li unisce e difficilmente riuscirà a tramontare...
Dall'inizio del progetto ad oggi è stato tutto un susseguirsi di successi, giorno dopo giorno, serata dopo serata come una bomba che nessuno si aspettava!
Ecco la forza del trio stà proprio li, nella potenza del sound virtuoso e valvolare ed una amalgama del suono molto ricercato, con influenze Punk, Surf & Rockabilly.

Venerdì 29 marzo 19,30/21,30

Pepino e Fedele

Pepino e Fedele
Eccoli! I piazzisti della canzone, i rappresentanti della musica, i venditori di suoni. Eccolo il “juke” interattivo che vi propone un menu extra large di delizie musicali, canzoni gustose, sorrisi croccanti. 
Scegliete la vostra canzone fra i loro evergreen preferiti, e stategli vicino qualche minuto. Il vostro umore migliorerà e questo vi farà bene alla salute, mentre il loro box si riempirà e questo migliorerà senz'altro l'umore di almeno due famiglie: le nostre.​

Sabato 30 marzo  21,30/24,00

Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar

Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar
Gipsy Balkan World presentato dal virtuoso trombettista emiliano
La Eusebio Martinelli Gipsy Orkestar nasce nel 2010, anno in cui Eusebio inizia a suonare con musicisti che molto hanno influenzato la sua musicalità e in senso più generale il suo modo di dar vita ad uno spettacolo musicale. In quel periodo infatti, anche grazie alla lunga collaborazione con Vinicio Capossela, ha modo di conoscere e di suonare con artisti di diversa nazionalità, tra cui anche la Kocani Orkestar (SRB) e la Taraf de Haidouks (RO), che gli fanno scoprire ed amare la grande musica gitana.

Sabato 30 marzo  21,30/24,00

Disco Stajare Street band

Disco Stajare Street band
Disco Stajare Street Band, ovvero un manipolo musicale itinerante per la Fiera.
Fatevi coinvolgere da una band giovanissima ed agguerrita che con la grinta dei fiati e dei tamburi vi sorprenderà



sabato 30 marzo  19,30/21,30

Positiva

Positiva
"La tua musica preferita come non l'hai mai sentita!" I migliori brani Rock, Pop, Hard Rock e Metal in nuovissime, inedite e originali versioni dal sapore Vintage!
Positiva, dal 1996 a tempo di Rock'n'Roll.

Domenica 31 marzo  19,30/21,30

Mabo Band

Mabo Band
La Brass Band Italiana che vanta innumerevoli tentativi d’imitazione. Nei palcoscenici, nelle piazze, nelle TV e nel cuore di tutto il mondo!


Domenica 31 marzo   17,30/19,30

Gli spettacoli del primo week dal 5 al 7 aprile

Mely Quartet

Mely Quartet
Interpretando i più grandi successi degli ultimi 50 anni di musica Rock & Funk in chiave moderna, il Mely Quartet propone uno spettacolo dinamico dove la magia della voce di Melita Grossi e una travolgente carica musicale creano un'esplosione di groove, energia ed improvvisazione. 
Efrem Scacco (Guitar), Giulia Falcomer (Bass), Filippo Ceresa (Drum).

Venerdì 5 aprile  21,30/24,00
Domenica 7 aprile  19,30/21,30

Fake Jam

Fake Jam
Fake Jam é una band soul funk jazz di sette elementi, nata a
Bologna nel 2017 che si ispira ai grandi del funk, acid jazz e
afrofunk come, Tower of Power, jamiroquai, Incognito ed alle
più moderne formazioni fusion per comporre brani originali in
lingua inglese dallo stile internazionale, che fondono diverse
influenze musicali riportando sul palco il sound funk di un
tempo in uno stile completamente nuovo con uno show
coinvolgente ed esplosivo.
 



Venerdì 5 aprile   21,30/24,00

Go Go Megafon

Go Go Megafon
I Go Go Megafon sono una Band “Rock'n'Roll-Latin-Punk" dal Look
stravagante e Sound Esplosivo. Si esibiscono per strada e sui palchi di tutta
Europa. Facce pitturate, Costumi eccentrici, carisma e irrefrenabile energia.
Due tromboni, basso, chitarra, voce e batteria in movimento. Sguinzagliati tra
la folla, dipingono e ribaltano il pubblico dando vita ad uno show unico,
potente e imprevedibile.

Sabato 6 aprile  21,30/24,00

Dia Duit

Dia Duit
 
Musica popolare di stampo europeo sia tradizionale che di nuova composizione. Francesco Chiarini: violino, Fabio Reolon chitarra acustica e voce, Luca Ventimiglia: Flauti e cornamuse.



Sabato 6 aprile  19,30/21,30

Wondertrio

Wondertrio
Wondertrio è un progetto musicale nato per divertire e divertirsi
Il repertorio spazia tra pop, rock, funk e blues tutto riarrangiato in chiave acustica.
Formazione voce - chitarra - batteria

Sabato 6 aprile  21,30/24,00

Surfin'Claire and The Whisky Rockers

Surfin'Claire and The Whisky Rockers
Quartetto vintage che vi farà assaporare il gusto del rockabilly e del rock'n'roll, con riff di chitarra e ukulele: insomma una vera festa in puro stile anni '50 !

Domenica 7 aprile  19,30/21,30

Senza Denti

Senza Denti
Due “bebè marionette” attraversano la città a bordo dei loro passeggini giganti coinvolgendo il pubblico nelle loro gags!

Domenica 7 aprile  17,30/19,30
IMG_6380.JPG
"Dagli anni 60 in poi il Garage Beat italiano ha segnato un’epoca, di sognatori, di poeti, di urlatori, di ragazzi e ragazze di quel periodo.
I RUVIDI vogliono riportarlo alla luce con una carica energetica in più ed il loro sound caratteristico."

Venerdì 5 aprile 19,30/21,30

Gli spettacoli del primo week dal 5 al 7 aprile

Ronnie Grace

Ronnie Grace
Veronica Moro, in arte Ronnie Grace, è una cantautrice e performer. Nata a Pordenone da padre italiano e madre canadese, fin da piccola entra in contatto con la lingua, la cultura e la musica inglese e americana.
A 10 anni, oltre a scrivere le prime canzoni, si dedica alla stesura di poesie e racconti brevi. Partecipa a molti contest musicali salendo sempre sul podio; contemporaneamente inizia a studiare pianoforte con Arnò Adele e canto moderno con Lorena Favot. A 21 anni, insieme al chitarrista Matteo Da Ros si esibisce con i propri inediti in vari locali del triveneto; l’anno successivo il duo prenderà il volo alla volta del Canada per un breve tour. Nell’estate dello stesso anno presenta l’inedito “Lonely (For A Long Time)” al contest musicale del Pordenone Blues Festival, aggiudicandosi il primo posto e due giornate in studio di registrazione. Attualmente lavora per vari studi di registrazione come cantante e english coach, collabora artisticamente con dj e si esibisce in tutta Italia. Dal 2018 fa parte del tributo italiano più importante agli Abba, ovvero gli Abbashow.

Venerdì 12 aprile  21,30/24,00
Domenica 14 aprile  19,30/21,30

The Black Boys

The Black Boys
"The Black Boys è una delle band storiche del panorama musicale di Treviso formata  da sette musicisti in grado di creare dal vivo divertimento ed emozioni sulle note dei grandi del Rhythm and Blues e del Rock ‘n Roll"

Venerdì 12 aprile  21,30/24,00

Brassato Drum

Brassato Drum
 “Mastimnò Bronson e i cugini d'Italia” 
 Al Brassatodrum, camaleontico ensemble busker, capita spesso di accompagnare grandi stelle del firmamento del jazz. Questa è la volta di Mastinò Bronson: sassofonista transalpino, noto nell’ambiente come il “Napoléon du jazz”. Lo stratega del pentagramma, il condottiero dello swing, uomo dall’ego smisurato e simpaticamente sciovinista è divenuto celebre per la sua frase “Pfff! Les italians!”.
 
Bronson dovrà affrontare la prova più ardua di tutta la sua carriera: suonare con gli italianissimi Brassatodrum…sarà forse la sua Waterloo?

Sabato 13 aprile  19,30/21,30
Domenica 14 aprile  19,30/21,30

Claudio Niniano

Claudio Niniano
 “Mastimnò Bronson e i cugini d'Italia” 
 Al Brassatodrum, camaleontico ensemble busker, capita spesso di accompagnare grandi stelle del firmamento del jazz. Questa è la volta di Mastinò Bronson: sassofonista transalpino, noto nell’ambiente come il “Napoléon du jazz”. Lo stratega del pentagramma, il condottiero dello swing, uomo dall’ego smisurato e simpaticamente sciovinista è divenuto celebre per la sua frase “Pfff! Les italians!”.
 
Bronson dovrà affrontare la prova più ardua di tutta la sua carriera: suonare con gli italianissimi Brassatodrum…sarà forse la sua Waterloo?

Sabato 13 aprile  19,30/21,30
Domenica 14 aprile  19,30/21,30

Celtic Pixie

Celtic Pixie
Il gruppo nasce nel 2011 dall'idea di ricreare le tipiche atmosfere da irish pub, proponendo brani provenienti dalla cosiddetta “area celtica” (Irlanda, Bretagna, Scozia, Galizia), eseguiti in chiave acustica per conservare al meglio le loro sonorità più autentiche
  • Claudio Mucin: violino
  • Luca Pontel: fisarmonica
  • Marco Quas: flauti, percussioni
  • Gigi Vecchione: chitarra, bodhràn
  • Andrea De Biasi: contrabbasso

Venerdì 12 aprile  19,30/21,30

Radio Babylon

Radio Babylon
Si formano nelle Marche nel 1997, da un gruppo di amici che hanno tanta voglia di divertirsi, cantare e suonare, come tutti i ragazzi che sfogano la loro rabbia attraverso uno strumento. Le esibizioni dal “vivo” iniziano quasi un anno dopo. Agli inizi la scaletta variava dai classici del RockSteady degli anni 60’ & 70’ allo Ska/Reggae più moderno. Poi il progetto diventa più impegnativo e iniziano a proporre brani inediti di propria produzione, il gruppo si allarga sviluppando così questa "formula" vivace e frizzante ma nello stesso tempo grintosa, senza mai sottovalutare l’importanza dei testi.

Sabato 13 aprile  21,30/24,00

Claudio Niniano

Claudio Niniano
Claudio Niniano è un cantautore e musicista milanese che trova buona parte delle sue radici nel folk e blues americano. Il suo lavoro accoglie sviluppi armonici non convenzionali, accordature aperte, utilizzo di capotasti parziali, influenze swing, jazz, pop.
Il risultato è una musica da viaggio: un genere acustico sperimentale, malinconico e vitale, dove ogni brano è un punto di partenza e non un punto di arrivo.
Ad oggi ha registreto e prodotto tre dischi: A Few Lines, Sun On The Ruins e Deserts.


Sabato 13 aprile 21,30/24,00

Wickers Band

Wickers Band
Il repertorio si basa sul riproporre i brani classici della tradizione folk americana passando anche per il country rendendo omaggio a grandi autori e interpreti come Johnny Cash, Elvis Presley, Dolly Parton, Alan Jackson e molti altri.
La scaletta contiene inoltre alcuni brani inediti della band che saranno contenuti nel disco di prossima uscita.